« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

Corteo a Bari per i curdi di Afrin

lunedì 5 febbraio 2018
Corteo a Bari per i curdi di AfrinUna delegazione brindisina , aderente alla Rete di solidarietà pugliese con il Kurdistan , parteciperà a Bari Lunedì 5 Febbraio a partire dalle ore 17,00 al corteo che partirà da piazza Monsignor Curi per concludersi davanti alla sede Rai di via Dalmazia.
Il corteo è organizzato , come in tante altre città italiane , per protestare contro la visita di Erdogan a Roma dove incontrerà in Vaticano Papa Francesco , a Palazzo Chigi Mattarella e Gentiloni.
Le manifestazioni di protesta in tutta Italia servono a denunciare l’assordante silenzio nazionale sulla invasione della Turchia in Siria nel cantone Curdo di Afrin ; città in cui sono già centinaia le vittime civili dei bombardamenti Turchi sotto gli occhi indifferenti di tutto il mondo.
E’ una nuova strage annunciata di civili .
Lo si intuisce chiaramente dal fatto che le riunioni definite di “Pace della Siria” che sono svolte a Sochi hanno visto esclusi i rappresentanti Curdi che sono stati in prima fila a combattere l’Isis.
Viene garantito nei fatti alla Turchia di costituire una zona –cuscinetto penetrando in Siria per 30-40 Kilometri , dove ridurre la presenza Curda attraverso la distruzione delle loro città e creando campi profughi dalla durata eterna , insediando forme di governo dirette dai tagliagole loro alleati.
Il tutto per impedire una situazione ai loro confini dove i Curdi nella regione del Rojava hanno assunto una fisionomia politica ed amministrativa pericolosamente replicabile in Turchia.
Paese in cui dopo una guerra interna di oltre 30 anni sono milioni i profughi , decine di migliaia gli oppositori uccisi o arrestati.
Ancora una volta , dopo averli utilizzati sul campo come in Siria contro l’Isis , i Curdi vengono lasciati soli e fatti massacrare dagli assassini di turno.
Ma se la liberazione di Kobane è stato il simbolo dei Curdi nella lotta contro l’Isis la città di Afrin lo sarà per la resistenza che combattenti e civili opporranno al piano criminale di Turchia , della Siria di Assad , di tutte le grandi potenze impegnate in campo.
Di fronte a questa drammatica situazione la solidarietà internazionale diventerà ancora di più la più importante alleata del popolo Curdo .
La manifestazione di Bari in Puglia è una di una lunga serie che ci sono state nel corso degli anni, in particolare negli anni 90 .
Tante iniziative ci furono allora di sostegno ai profughi curdi che arrivavano nei nostri porti da 4000 villaggi distrutti in Turchia e delle popolazioni in fuga da Saddam e dalle “guerre umanitarie” .
Il 17 Febbraio invitiamo tutti a partecipare alla manifestazione nazionale contro l’attacco della Turchia ai Curdi di Siria , dell’intera area , di sostegno ad Ocalan.
Brindisi 03.02.2018
Per il Comitato regionale di solidarietà con il Kurdistan Roberto Aprile 368 582406


Torna su