« Visualizza tutti i records in questa Rubrica
Versione Stampabile

La giunta comunale di Brindisi ha approvato oggi il Bilancio preventivo

mercoledì 12 aprile 2017
La giunta comunale di Brindisi ha approvato oggi il Bilancio preventivo La giunta comunale di Brindisi ha approvato oggi il Bilancio preventivo 2017-2019.
La sindaca Angela Carluccio ha voluto imprimere un indirizzo preciso allo strumento di programmazione dell’anno in corso, con l’obiettivo primario di tutelare le classi sociali più deboli.
Va letta in quest’ottica la decisione di garantire il mantenimento delle spese per i Servizi sociali, nonostante le risorse limitate. Saranno stanziati in questo ambito circa 9 milioni 400 mila euro, tra cui 494.000 euro per interventi assistenziali, 5.236.000 euro per rette di mantenimento dei minori in istituti di ricovero, 800.000 euro per sostegno canoni di locazione, 192.000 euro per assistenza alunni audiolesi e videolesi, 550.000 euro per contributi ad anziani e minori bisognosi, 640.000 euro per contributi a famiglie sfrattate e senzatetto, 227.500 euro per assistenza disabili.
Un altro aspetto fondamentale che caratterizza il Bilancio 2017-2019 è la decisione di non aumentare la Tassa sui rifiuti, una possibilità garantita dall’allargamento della base imponibile (pagheranno anche utenti di zone finora non servite) e dagli introiti della lotta all’evasione. Inoltre la sindaca ha voluto che siano previste agevolazioni nel pagamento della Tari per le famiglie più bisognose: sarà aperto un bando con somme che saranno messe a disposizione proprio per il pagamento della Tassa sui rifiuti.
Non subiranno aumenti neanche le tariffe per i servizi a domanda individuale: ticket mensa, ticket impianti sportivi, scuolabus.
La giunta ha stanziato un milione 400 mila euro a copertura della perdita di esercizio della “Brindisi Multiservizi”, per iniziare il percorso di salvataggio della società e di tutti i posti di lavoro, così come la sindaca aveva già promesso, inoltre prevedendo in Bilancio lo stanziamento delle medesime risorse impiegate nel 2016, in attesa comunque della definizione del nuovo piano d’impresa.
Nell’ambito delle opere pubbliche, sono stati destinati circa 4 milioni di euro, residui di mutui già contratti, per una serie di interventi considerati primari quali l’illuminazione della Sp 41 (litoranea nord), eliminazione delle barriere architettoniche dei sottopassi ferroviari e sovrappasso di via Del Mare, interventi di manutenzione straordinaria su scuole comunali, manutenzione di strade, marciapiedi, pubblica illuminazione e Pala Malagoli, ristrutturazione centro Polivalente Bozzano.
L’altro indirizzo fondamentale impresso dall’Amministrazione comunale nel Bilancio 2017 è quello del rilancio dell’Università le cui risorse erano state pressoché azzerate nella gestione commissariale e che invece vivrà un sostanziale periodo di crescita e potenziamento essendo un punto politico fondamentale già nel programma elettorale della sindaca Carluccio.
Analoga attenzione viene posta alla Cultura con lo stanziamento di 150 mila euro quale contributo annuale per la Fondazione “Nuovo teatro Verdi”, anche questa penalizzata durante la gestione commissariale.
Particolare riguardo è stato riservato alle grandi manifestazioni che contribuiscono al rilancio dell’immagine della città. In quest’ottica è stata decisa una riduzione dell’80% della Tosap (Tassa occupazione suolo pubblico) per quelle iniziative che verranno considerate dalla giunta di rilevante interesse per l’immagine della città.
“Sono particolarmente soddisfatta dell’approvazione del Bilancio 2017-2019 che rappresenta la concretizzazione della prima parte del progetto di rinascita della città”, dichiara la sindaca Carluccio. “Sappiamo che dovremo lavorare con grande impegno, ma ora partiamo da basi concrete e dalla consapevolezza di poter realizzare i nostri obiettivi”.

Brindisi, 6 aprile 2017







Torna su